• La macchina è in grado, con un semplice comando dato da pedaliera, di interporre un foglio di carta tra una lastra e l’altra di vetro, durante la fase di deposito sul cavalletto. E’ possibile usare bobine di diversa larghezza e d anche più bobine di piccola dimensione per lo stesso vetro. L’operazione viene eseguita completamente in automatico e tutto controllato da PLC, il sistema srotola la carta a secondo dell’altezza della lastra di vetro, esegue il taglio e incrementa l’avanzamento della bobina in base allo spessore della pila di vetri e allo srotolamento della carta La macchina è composta da un telaio portante provvisto di 4 ruote per essere spostata con estrema facilita da una postazione di lavoro all’altra. La macchina è equipaggiata con un rotolo di carta pronto all’uso ed un rotolo di riserva.
  • Esistono diversi modi per fare il taglio del vetro con il laser: uno di questi è la filamentazione. Le tecniche più all’avanguardia, prevedono l’uso di impulsi ultracorti con l’obiettivo di modificare la struttura del vetro, creando un’incisione al suo interno. La nostra macchina laser, gestita da CNC, è in grado anche di gestire la separazione del pezzo dagli sfridi tramite uno shock applicato lungo l’incisione. Questa macchina è in grado di tagliare vetro float con uno spessore che può andare da 0.5 mm fino a 15 mm e, in certi casi temperato chimicamente, con i seguenti vantaggi: - La lavorazione laser minimizza difetti sul vetro assicurando un’ottima qualità del profilo di taglio, così da favorire il processo di tempera e piegatura del vetro; - Il vetro viene lavorato senza stress meccanici favorendo un aumentano della qualità della tempra, testata nel settore automotive; - Minimizza la necessità di lavorazioni di finitura successive, come la molatura; - Il taglio viene eseguito senza l’impiego di fluidi esterni (acqua o gas) e senza produzioni di polveri o fumi (non è necessario un sistema di aspirazione); - Le basse potenze assorbite e utilizzate dalle sorgenti assicurano un consumo che può arrivare fino al 70% in meno di una macchina da taglio a getto d’acqua.
  • Laser espressamente progettato per il settore del vetro in grado di lavorare lastre di grandi dimensioni con un consumo di energia elettrica inferiore ad 1KW/ora. Il laser con tecnoloigia SCANNER è estremamente veloce e preciso e può lavorare velocemente ampie superfici di vetro, non ha parti di consumo e la sorgente con cui è equipaggiato ha una vita di diverse migliaia di ore ed è in grado di: • Asportare vernice anche dallo specchio lasciando il vetro completamente trasparente, sistema molto utilizzato dai produttori di specchi per bagno e di vetri verniciati per arredamento • Asportare la vernice vetrificata sul vetro temprato lasciano il vetro leggermente opaco, sistema molto utilizzato dai produttori di vetro per arredamento ed edilizia per fare loghi e simbologie sui vetri già temprati • Asportare il coating dai vetri riflettenti compreso lo specchio spia lasciando il vetro completamente trasparente, sistema utilizzato nel settore dell'arredamento per realizzare ante per mobili, pareti divisorie, porte per interni, ecc. quando vengono richiesti parti o decori trasparenti • Simultaneamente micro incidere ed asporare fascie di ampia dimensione di coating metallico della maggior parte dei vetri low-e (hard e soft coating) e del deposito in pasta d'argento (busbar), sistema utilizzato dai produttori di porte frigo per rendere il vetro anti-appannamento e per realizzare vetri riscaldanti (termo arredo) • Micro incidere il coating metallico della maggior parte dei vetri low-e (hard e soft coating) con disegni geometrici complessi, sistema utilizzato dai produttori di vetri per treni ed ambianti dove è richiesto na permeabilità alle onde radio dei telefoni portatili
  • Equipaggiato con sorgente fibra, UV o altra sorgente laser, appositamente progettato per il settore del vetro, ideale per l’ABLAZIONE, l’INCISIONE di qualsiasi tipo di rivestimento, lasciando il vetro completamente trasparente o con effetto opaco, utile per la rimozione del coating e il successivo posizionamento delle lenti, o schermi TV sugli specchi, marcatura di pittogrammi, ecc.
  • SoftMek  “HG Square” è un software espressamente sviluppato e registrato da Glass Company per calcolare la posizione dei tagli (da eseguire con il laser) del coating elettricamente conduttivo applicato sul vetro, per produrre VETRO RISCALDANTE con specifiche caratteristiche. Il software è progettato per calcolare la direzione migliore in cui passerà la corrente elettrica, in modo da soddisfare meglio la richiesta per la temperatura, la potenza, o la resistenza. Oltre ad effettuare il calcolo il programma crea un disegno DXF del circuito da incidere, per poterlo utilizzare direttamente nella macchina laser che esegue l’ablazione e l’incisione del coating.
  • Una sola testa laser esegue più lavorazioni come sabbiatura, ablazione e perforazione, fornendo una soluzione completa per tutte le esigenze di lavorazione del vetro e degli specchi. Sabbiatura: crea effetti traslucidi intricati e dettagliati su vetro e specchio. Ablazione: rimuove facilmente ogni tipo di coating dal vetro utilizzando capacità di ablazione avanzate senza danneggiare il vetro, lasciandolo completamente trasparente. Perforazione: il laser può praticare fori di varie forme geometriche con eccezionale precisione su ogni spessore di vetro monolitico.
  • La MACCHINA DI FORATURA LASER è appositamente progettata per la foratura del vetro piano impiegato in vari settori quali automotive, medicali, arredamento, fotovoltaico etc. La macchina essendo gestita da CNC, consente la lavorazione di lastre di grandi dimensioni con spessori che possono arrivare fino a 15 mm, con i seguenti vantaggi: - L’uso di una testa galvanometrica con area di lavoro 65mm x 65mm, consente una lavorazione rapida e precisa di disegni complessi; - Il software all’avanguardia che gestisce il CNC, consente la lavorazione della svasatura del pezzo, durante la fase di foratura senza ulteriori fasi di lavoro; - L’utilizzo di una particolare sorgente laser, rende la macchina resistente ad ambienti industriali; - Il processo di foratura laser non prevede l’uso di liquidi per raffreddare il pezzo in lavorazione; - La bassa potenza assorbita e utilizzata dalla macchina assicura un consumo fino al 60% in meno rispetto ad un normale trapano CNC.
  • Laser espressamente progettato per il settore del vetro in grado di lavorare lastre di medio-piccole dimensioni con un consumo di energia elettrica inferiore ad 1KW/ora. Il laser con tecnologia SCANNER è estremamente veloce e preciso e può lavorare velocemente ampie porzioni di vetro, non ha parti di consumo e la sorgente con cui è equipaggiato ha una vita di diverse migliaia di ore ed è in grado di: • Asportare vernice dallo specchio lasciando il vetro completamente trasparente, sistema molto utilizzato dai produttori di specchi per bagno per l'applicazione di specchi ingranditori e di vetri verniciati per arredamento • Asportare la vernice vetrificata sul vetro temprato lasciano il vetro leggermente opaco, sistema molto utilizzato dai produttori di vetro per arredamento ed edilizia per fare loghi e simbologie sui vetri già temprati • Asportare il coating dai vetri riflettenti compreso lo specchio spia lasciando il vetro completamente trasparente, sistema utilizzato nel settore dell'arredamento per realizzare ante per mobili, settore elettrodomestico per realizzare pittogrammi, ecc. quando vengono richiesti parti o decori traslucidi o trasparenti • Simultaneamente micro incidere ed asportare fascie di ampia dimensione di coating metallico della maggior parte dei vetri low-e (hard e soft coating) e del deposito in pasta d'argento (busbar), sistema utilizzato dai produttori di porte frigo per rendere il vetro anti-appannamento e per realizzare vetri riscaldanti (termo arredo) • Micro incidere il coating metallico della maggior parte dei vetri low-e (hard e soft coating) con disegni geometrici complessi, sistema utilizzato dai produttori di vetri per treni ed ambienti dove è richiesta una permeabilità alle onde radio dei telefoni portatili
  • Linea completamente automatica di NanoCoating progettata per l'applicazione industriale di nano rivestimenti liquidi su superfici in vetro, ceramica, legno, ecc. La linea NanoCoating è MADE IN ITALY 100% e composta da più sezioni controllate ciascuna da PLC con PC touch screen La testa multifunzionale NanoCoating può utilizzare 3 diverse tecnologie di deposito (intercambiabili) secondo la formula NanoCoating (antibatterica, autopulente, ecc.) da applicare • La testa spalmatrice e la testa a tampone rotante possono funzionare in 3 modalità differenti: - solo sistema longitudinale - solo sistema a trasversale con reciprocatore - sistema combinato trasversale e longitudinale • Il deposito tramite sistema spray può essere applicato in modalità trasversale (con reciprocatore) o con erogatore fisso
  • METODO DI MISURAZIONE DELLE DISTORSIONI DA ONDULAZIONE DA RULLO SUL VETRO TEMPRATO Barra in alluminio da 350 mm con indicatore di planarità digitale montato centralmente e collegato al PC da bluetooth. Lo strumento è conforme alla normativa EN 12150-1:2015.
  • Il Polariscopio è uno strumento che può essere utilizzato per identificare e valutare la tensione residua in vetro temperato, sfruttando la polarizzazione della luce per rilevare la tensione nel vetro. L’analisi del vetro si effettua inserendo la lastra da analizzare in mezzo tra i due filtri polarizzatori. Gli effettivi livelli di tensione (grado di tempra) possono facilmente essere determinati confrontando i colori riscontrati. Per acquistare un polariscopio portatile compila il modulo sottostante in modo che il nostro responsabile commerciale possa contattarti.
  • Glass Company Srl ha integrato la già elevata automazione del forno VULCAN con il sistema "Glass Break Alert" (in attesa di brevetto) per il rilevamento della rottura del vetro nelle sezioni di tempra e raffreddamento.  Il sistema può utilizzare principalmente tre tipi di sensore: sensore acustico, barriera a infrarossi e sensore di vibrazione. Il sistema Glass Break Alert è dotato di un software appositamente sviluppato che visualizza le aree con vetro rotto consentendo agli operatori del forno d’identificare rapidamente la zona della soffiante dove è in corso la rottura del vetro e risolvere il problema senza perdite di tempo specialmente quando i cicli di tempra sono molto brevi, un’altra funzione  del SW è analizzare anche la quantità/percentuale di vetro rotto durante la lavorazione e può raccogliere dati statistici per diversi spessori. Il sistema "Glass Break Alert" è  disponibile come funzionalità opzionale per i nuovi forni VULCAN o come aggiornamento per le linee di tempra esistenti di ogni costruttore, non solo Jinglass.
  • SISTEMA DI TRAINO, APPOGGIO E SPRUZZATURA ESPRESSAMENTE STUDIATI PER LA MANIPOLAZIONE E VERNICIATURA DEL VETRO la spruzzatrice è composta da una cabina pressurizzata che protegge il vetro durante la verniciatura dalle impurità ambientali Può funzionare con pochi etti di vernice garantendo la tonalità delle colorazioni. Funziona con vernici organiche (mono e bicomponente) e vernici ceramiche adatte alla tempra del vetro.
  • Linea di Produzione per Vetrate Isolanti Full Vision per Frigoriferi e doppi vetri per arredamento Le vetrine frigorifere Full Vision stanno rapidamente guadagnando popolarità grazie alla loro capacità di offrire una visione completa dei prodotti esposti. Questo tipo di vetrina migliora notevolmente l'estetica del punto vendita, rendendo i prodotti più attraenti e visibili ai clienti. I bordi trasparenti dei lati lunghi delle porte in doppio vetro delle vetrine Full Vision non solo esaltano la presentazione degli articoli, ma aumentano anche l'interesse e la soddisfazione del cliente, favorendo così le vendite. La linea di produzione per vetrate isolanti è modulabile e customizzata secondo le richieste del cliente, principalmente è composta da due macchine: 1. Macchina di Lavorazione dei distanziali in vetro trasparente. Questa macchina esegue la lavorazione simultanea di due o 4 profili di vetro, levigando e lucidando i bordi con precisione con la possibilità di eseguire anche il filo grezzo o lucido sui profili oppure lasciarli a spigolo vivo. 2. Macchina per l'assemblaggio di doppio vetro con distanziali in vetro trasparente. I distanziali in vetro lavorati già lavorati vengono incollati sulla lastra di vetro destinato alle vetrate isolanti. Il ciclo di lavorazione completamente automatizzato inizialmente prepara la superficie del profilo e lastra per incollaggio tramite trattamento plasma per migliorare l'adesione dei profili alla lastra, a seguire un micro-dosatore applica la resina ultra-trasparente e i profili verranno posizionati, pressati e fatti aderire tramite passaggio lampada UV. I profili in vetro vengono normalmente applicati sui lati lunghi del vetro, mentre i lati corti mantengono i distanziatori standard muniti di sali disidratanti. Sugli interi macchinarî è stata richiesta di brevetto. Vantaggi: • Migliore Adesione: Trattamento al plasma per una perfetta adesione dei profili in vetro. • Incollaggio perfetto: Micro dosato che permette l’applicazione perfetta della resina UV. • Garanzia di durata: La resina è stata sviluppata per resistere alla umidità, alle basse temperature, alla flessione del vetro senza problemi di distacco o microbolle. • Design Full Vision: Maggiore trasparenza e visibilità dei prodotti. • Efficienza di Produzione: Processo ottimizzato per una lavorazione rapida e precisa.
  • Linea di Produzione per Vetrate Isolanti Full Vision per Frigoriferi e doppi vetri per arredamento Le vetrine frigorifere Full Vision stanno rapidamente guadagnando popolarità grazie alla loro capacità di offrire una visione completa dei prodotti esposti. Questo tipo di vetrina migliora notevolmente l'estetica del punto vendita, rendendo i prodotti più attraenti e visibili ai clienti. I bordi trasparenti dei lati lunghi delle porte in doppio vetro delle vetrine Full Vision non solo esaltano la presentazione degli articoli, ma aumentano anche l'interesse e la soddisfazione del cliente, favorendo così le vendite. La linea di produzione per vetrate isolanti è modulabile e customizzata secondo le richieste del cliente, principalmente è composta da due macchine: 1. Macchina di Lavorazione dei distanziali in vetro trasparente. Questa macchina esegue la lavorazione simultanea di due o 4 profili di vetro, levigando e lucidando i bordi con precisione con la possibilità di eseguire anche il filo grezzo o lucido sui profili oppure lasciarli a spigolo vivo 2. Macchina per l'assemblaggio di doppio vetro con distanziali in vetro trasparente. I distanziali in vetro lavorati già lavorati vengono incollati sulla lastra di vetro destinato alle vetrate isolanti. Il ciclo di lavorazione completamente automatizzato inizialmente prepara la superficie del profilo e lastra per incollaggio tramite trattamento plasma per migliorare l'adesione dei profili alla lastra, a seguire un micro-dosatore applica la resina ultra-trasparente e i profili verranno posizionati, pressati e fatti aderire tramite passaggio lampada UV. I profili in vetro vengono normalmente applicati sui lati lunghi del vetro, mentre i lati corti mantengono i distanziatori standard muniti di sali disidratanti. Sugli interi macchinarî è stata richiesta di brevetto. Vantaggi: • Migliore Adesione: Trattamento al plasma per una perfetta adesione dei profili in vetro. • Incollaggio perfetto: Micro dosato che permette l’applicazione perfetta della resina UV. • Garanzia di durata: La resina è stata sviluppata per resistere alla umidità, alle basse temperature, alla flessione del vetro senza problemi di distacco o microbolle. • Design Full Vision: Maggiore trasparenza e visibilità dei prodotti. • Efficienza di Produzione: Processo ottimizzato per una lavorazione rapida e precisa.
  • Il trattamento del vetro con il plasma a pressione atmosferica è una tecnologia innovativa che nasce dalle esperienze di GLASS COMPANY nella messa a punto di progetti speciali per il trattamento superficiale del vetro piano. PLASMEK è una cella di pulitura e trattamento al plasma atmosferico che consente in un solo passaggio una alterazione della tensione superficiale del vetro, aumentando l'aderenza per i prodotti applicati nelle immediate fasi di lavorazione successive. Il sistema di lavorazione PLASMEK è disponibile per qualsiasi dimensione di vetro ed è configurabile in linea tramite integrazioni automatizzate con altri impianti per il processo di produzione. PLASMEK è una tecnologia di punta, adatta a risolvere specifiche problematiche nella applicazione di diverse tipologie di coating e collanti sul vetro piano e per la composizione "in sandwich" con altri materiali tecnici.
  • FIREMEK è un sistema automatizzato, chiavi in ​​mano, per la produzione di vetri resistenti al fuoco, apprezzato per l'utilizzo di una tecnologia innovativa unita alla sua semplicità di utilizzo, che rende la produzione del vetro EI non più esclusiva e, anche grazie al prezzo contenuto, adatta anche per medie / piccole imprese. Una miscela intumescente ed estremamente trasparente a base di Silica viene preparata utilizzando un miscelatore sottovuoto, seguendo un processo controllato da PLC e, mediante un'apposita pompa dosatrice, viene versata tra due o più lastre di vetro a seconda della resistenza al fuoco che si vuole ottenere, EI30, EI60, EI90, ecc. Il processo si completa nel forno, dove avviene la reticolazione per mezzo di una tecnologia appositamente studiata. Il gel intumescente a base di Silica in condizioni normali è perfettamente trasparente, ma in caso di incendio si gonfia creando una schiuma termoisolante, rigida e opaca che garantisce sia resistenza al fuoco che resistenza meccanica (stabilità) Il vetro resistente al fuoco protegge da fiamme, fumo e gas tossici, impedisce la trasmissione del calore attraverso la superficie del vetro ed è approvato per soddisfare i requisiti degli standard di prevenzione incendi EI europei e internazionali. FIREMEK comprende anche altri macchinari necessari per la produzione del vetro resistente al fuoco. FORNO DI RETICOLAZIONE DELLA MISCELA INTUMISCENTE è realizzato in Italia, personalizzabile, è controllato in tutte le sue fasi da PLC SIEMENS, utilizza un software dedicato realizzato tenendo conto delle specifiche tecniche inerenti la reticolazione della miscela intumescente. TAVOLO INCLINABILE PER IL MONTAGGIO DEL VETRO CON NASTRO SIGILLANTE adatto per lastre di dimensioni massime 2500x3500 mm, utilizzato per l'applicazione MANUALE del distanziatore biadesivo sul bordo del vetro. Il tavolo consente inoltre il riempimento con dispersione intumescente di vetri di piccole e medie dimensioni. Il tavolo può essere dotato di ventose per sostenere il vetro (opzionale). TAVOLO DI RIEMPIMENTO VETRI BASCULANTE CON OSCILLANTE ORBITALE Il tavolo adatto per lastre di dimensioni 2500x3500mm e consente il riempimento ottimale dei vetri con la dispersione intumescente. La funzione orbitale permette di eliminare la creazione di micro bolle durante il riempimento ed il piano illuminato permette di verificare immediatamente la presenza di difetti che possono essere subito eliminati.

Titolo

Torna in cima