• METODO DI MISURAZIONE DELLE DISTORSIONI DA ONDULAZIONE DA RULLO SUL VETRO TEMPRATO Barra in alluminio da 350 mm con indicatore di planarità digitale montato centralmente e collegato al PC da bluetooth. Lo strumento è conforme alla normativa EN 12150-1:2015.
  • POLARISCOPIO ELETTRONICO PER LA MISURAZIONE DELLE TENSIONI NEL VETRO PIANO E CURVO Strumento totalmente computerizzato per misurare in maniera non distruttiva lo stress interno del vetro piano e curvo, sia dal lato aria, sia dal lato stagno. Le tensioni, misurate attraverso lo spessore del vetro, appariranno come immagine nello schermo del computer. Adatto per la maggior parte dei tipi di vetro.
  • La combinazione del modulo di immagine digitale ad alte prestazioni tramite un’ottica innovativa e un software potente, rendono il nostro microscopio digitale uno strumento indispensabile nel controllo qualità per controllare e registrare immagini dettagliate ad altissima definizione, siano esse puntinature sui vetri, graffi, incisioni del coating Low-E, difettosità sulla verniciatura, ecc. La griglia di misurazione permette di verificare e registrare le dimensioni delle difettosità ma anche le dimensioni delle incisioni eseguite con il laser.
  • Il Polariscopio è uno strumento che può essere utilizzato per identificare e valutare la tensione residua in vetro temperato, sfruttando la polarizzazione della luce per rilevare la tensione nel vetro. L’analisi del vetro si effettua inserendo la lastra da analizzare in mezzo tra i due filtri polarizzatori. Gli effettivi livelli di tensione (grado di tempra) possono facilmente essere determinati confrontando i colori riscontrati
  • La macchina è in grado, con un semplice comando dato da pedaliera, di interporre una foglio di carta tra una lastra e l’altra di vetro, durante la fase di deposito sul cavalletto. E’ possible usare bobine di diversa larghezza e d anche più bobine di piccola dimensione per lo stesso vetro. L’operazione viene eseguita completamente in automatico e tutto controllato da PLC, il sistema srotola la carta a secondo dell’altezza della lastra di vetro, esegue il taglio e incrementa l’avanzamento della bobina in base allo spessore della pila di vetri e allo srotolamento della carta La macchina è composta da un telaio portante provvisto di 4 ruote per essere spostata con estrema facilita da una postazione di lavoro all’altra. La macchina è equipaggiata con un rotolo di carta pronto all’uso ed un rotolo di riserva.

Torna in cima