Forni fusione/curvatura vetro

Forni fusione/curvatura vetro
Forni fusione e curvatura vetro Fusione:   Si porta a rammolimento/fusione una lastra di vetro oppure un mosaico/graniglia di vetri di colori differenti su un supporto anch'esso di vetro. Il risultato di questo procedimento sarà una lastra monolitica plasmata secondo la base di appoggio del forno e, se decorata con graniglia di vetro, la lastra finale consisterà nel prodotto delle singole parti che lo compongono.  Curvatura:  Il vetro curvo è un vetro sottoposto ad un procedimento di riscaldamento graduale ad alte temperature (tra i 500 e i 750 °C circa), fino a diventare abbastanza plastico da aderire (per gravità o costretto in una qualche maniera) ad uno stampo concavo o convesso, disposto orizzontalmente o verticalmente all'interno del forno di curvatura. Per curvature complesse, l'azione di curvatura della lastra viene coadiuvata da dispositivi meccanici che agevolano il processo di piegatura.